Q

Al nastro di partenza di questa mappazza di fogliame stampato in questa estate del ’96 c’è un virginiano figlio della curiosità sempre ansioso di riempire lo zaino dell’esperienza a tutti i costi ed in tutti i modi pur di aver qualcosa da vendere, da scambiare al mercato delle carabattole di Non-Mai, Neverland.

Cacciatori di esperienze, questo siamo tutti, e si sà che “la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio quando non può più dare il cattivo esempio”, per questo vorrei che questa non fosse una CONFESSIONE  ma una RIFLESSIONE.

Non sono qui per siglare la fine del “Ciclo delle Malefatte”, potrei ripetere tutte le esperienze dei quindici anni di strada appena trascorsi senza pentimento.

Ero uscito dalla casa materna, sono tornato al punto di partenza: un punto arbitrario, una scelta letteraria trasformando il piombo in oro, l’interno in esterno, la “O“in “Q“.

out


La ricerca della qualità significata dal trattino della lettera “Q” che interrompe arbitrariamente l’incessante circolarità della lettera “O” dando adito ad una espressione di Qualità, appunto.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...